Laserenità del Papa nel dare la notizia delle sue dimissioni

Il Papa Benedetto XVI dà l'annuncio della sua decisione di dimettersi.

 

Papa Benedetto XVI si dimette: il video e la traduzione dell’annuncio in latino

Ingravescentem aetatem ossia età avanzata, è questo il motivo delle dimissioni di Papa Benedetto XVI, che ha comunicato la propria scelta in latino davanti al collegio cardinalizio e alla Casa Pontificia. L’ufficio stampa di PapaRatzi ha diffuso il testo integrale tradotto e probabilmente per la fretta tutti gli accenti si sono trasformati in apostrofi. Estrapoliamone alcuni stralci partendo dalla premessa: “Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’eta’ avanzata, non sono piu’ adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino“.

Successivamente il Papa ha poi sottolineato come il motivo sia prettamente e inevitabilmente di natura fisica: “e’ necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me e’ diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacita’ di amministrare bene il ministero a me affidato“. Poi infine l’annuncio vero e proprio “Per questo, ben consapevole della gravita’ di questo atto, con piena liberta’, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005” con tanto di data dopo la quale la sede sarà dichiarata vacante: “Dal 28 febbraio 2013, alle ore 20,00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sara’ vacante e dovra’ essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l’elezione del nuovo Sommo Pontefice”. 

 

Omaggio all’amato Papa Benedetto XVI

Benoit-XVI-et-Fouad-article-300x200

 

Comunicato – Il Patriarca latino di Gerusalemme, i suoi Vescovi ausiliari e tutti i sacerdoti e i fedeli della diocesi di Terra Santa apprendono la notizia delle dimissioni del Papa, salutano con molta riconoscenza il coraggio, la saggezza morale e l’umiltà del Santo Padre Benedetto XVI che ha servito con dedizione la Chiesa per quasi 8 anni.

Tutti ricordano il viaggio del Santo Padre in Terra Santa nel 2009 e a Cipro nel 2010. Sono stati eventi con un forte simbolismo per i cristiani, ma anche per gli ebrei e per i musulmani.

E’ con molta gioia ed anche con speranza che i cristiani di Terra Santa e del Medio Oriente hanno ricevuto l’Esortazione Apostolica Ecclesia in Medio Oriente, culmine del Sinodo sul Medio Oriente tenutosi a Roma nel 2010. Attraverso di essa i cristiani d’Oriente hanno potuto apprezzare i consigli e le istruzioni al fine di essere in questa regione e nel mondo comunione e testimonianza.

La diocesi del Patriarcato Latino, con emozione, preghiera e raccoglimento, ringrazia dal profondo del cuore Benedetto XVI per il suo affetto paterno ed il suo impegno per la pace in Terra Santa e augura al Santo Padre che la Vergine Maria lo accompagni in questa decisione e nel tempo di riposo che lo attende.

............................

 

I Vescovi Latini delle Regioni Arabe ringraziano il Papa

 

Celra-300x293

Pubblichiamo qui la lettera indirizzata al Papa giovedì 14 febbraio dai Vescovi Latini delle Regioni Arabe. Essi ringraziano Bendetto XVI per l’interesse dimostrato per i loro Paesi e per i suoi “incessanti appelli alla pace”.

 

14 febbraio 2013,

Santità,

I Vescovi Latini delle Regioni Arabe hanno appreso con sorpresa e stupore la Sua decisione di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, successore dell’Apostolo Pietro. Con umiltà e semplicità Lei ha rinunciato al ministero petrino in ragione del Suo profondo amore per la Chiesa. Lei ci ha dato l’esempio dell’umile servitore che sa consegnare la vigna tanto amata ad un vignaiolo più vigoroso.

 

Santità,

Le Chiese di cui noi siamo Pastori, sono incastonate nel grande mosaico della presenza cristiana in Medio Oriente. Per la grazia di Dio e la fiducia della Santa Sede siamo oggi responsabili dei fedeli di rito latino, nati o rifugiati o immigrati nella nostra regione che copre 23 diversi paesi. La ricchezza delle nostre diocesi e vicariati apostolici si trova nel numero crescente dei cristiani, nel loro fervore e impegno nella costruzione di comunità vive nelle regioni arabe. Per noi vivere “la comunione e la testimonianza” è una necessità.

Santità,

Noi, Vescovi Latini delle Regioni Arabe, Le ripetiamo anche tutta la nostra riconoscenza per l’Esortazione post-sinodale Ecclesia in Medio Oriente, frutto dell’Assemblea speciale del Sinodo dei Vescovi sul Medio Oriente nel 2010. Essa è una tabella di marcia che ricorda a ciascuno di noi, Vescovi, sacerdoti e fedeli il Suo desiderio: Cercate di vivere rispettosamente uniti e in comunione fraterna gli uni con gli altri, nell’amore e nella stima reciproci, per testimoniare in maniera credibile la vostra fede...(EMO 36)

Santità,

Noi La ringraziamo dal profondo del cuore per l’interesse che ha mostrato verso i nostri Paesi e per gli appelli incessanti alla pace nella nostra provata regione, a cessare i combattimenti tra fratelli e a trovare le soluzioni per una riconciliazione giusta e duratura.

Contiamo sempre sulle Sue preghiere perché ci lasciamo condurre dallo Spirito Santo per consolidare ancor più la comunione e l’unità tra noi. Le promettiamo da parte nostra la nostra fedele vicinanza con la preghiera e con l’amore e Le auguriamo pace e serenità nel suo ritiro.

+ Fouad TWAL
Patriarca di Gerusalemme dei Latini
Presidente

+ Paul DAHDAH
Vicario Apostolico di Beyrut dei Latini
Vice-presidente

+ Jean SLEIMAN
Arcivescovo di Bagdad dei Latini

+ Giorgio BERTIN
Vescovo di Gibuti
Amministratore Apostolico di Mogadiscio

+ Paul HINDER
Vicario Apostolico dell’Arabia del Sud

+ Camillo BALLIN
Vicario Apostolico dell’Arabia del Nord

+ Adel ZAKI
Vicario Apostolico di Alessandria dei Latini

+ Maroun LAHHAM
Vicario Patriarcale latino per la Giordania

+ Giacinto Boulos MARCUZZO
Vicario Patriarcale latino per Israele

+ William SHOMALI
Vicario Patriarcale latino per Gerusalemme e Palestina

P. David NEUHAUS, S.J.
Vicario Patriarcale per i Cattolici di espressione ebraica

P. Pietro FELET, S.C.J.
Segretario Generale

 -------------------------------------

 

Benedetto XVI in Terra Santa: al Santo Sepolcro.

oso ciclone.